La calvizie è un problema estetico (con pesanti conseguenze psicologiche) molto comune. Riguarda prevalentemente gli uomini dal punto di vista quantitativo statistico ma quando la calvizie colpisce le donne il problema si può trasformare in un “dramma”. Diverse soluzioni farmacologiche sono attualmente disponibili anche se attualmente l’unica soluzione davvero efficace e risolutiva è il trapianto di capelli.

Il trapianto capelli è un intervento che ha subito successive evoluzioni ed attualmente presenta una livello qualitativo elevatissimo. In pratica consiste nel prelievo dei follicoli dalla zona donatrice che corrisponde alla nuca e alla zona occipitale. Si espiantano da centinaia a migliaia di unità follicolari che verranno successivamente impiantate nella zona interessata al diradamento.

I costi del trapianto capelli sono legati ai seguenti fattori:

Tecnica utilizzata: Attualmente la tecnica più moderna è chiamata FUE ed espianta le singole unità follicolari senza fare cicatrici. La FUE costa di più della FUT che prevede l’escissione del cuoio capelluto con la formazione di una cicatrice.

Superficie interessata: Maggiore è la superficie calva o diradata e più alto sarà il costo.

Zone speciali: Il trapianto sulle sopraccigli, sulle ciglia, sulla barba e sulla zona pubica presentano specifiche difficoltà e quindi costano di più.

Numero di unità follicolari: Il prezzo del trapianto cresce proporzionalmente con il numero di U.F. da trapiantare.

Scala HamiltonPrezzo minimoPrezzo massimo
Grado II1500 €2500 €
Grado III3000 €4000 €
Grado IV4500 €5500 €
Grado V5000 €6000 €
Grado VI6500 €7500 €

Come per ogni intervento chirurgico, la pubblicazione del prezzo deve ritenersi indicativa. Risulta necessario sottoporsi a visita medica per determinare in primo luogo se la procedura è fattibile ed indicata al proprio caso e poi approfondire tutti gli aspetti sanitari prima di procedere con la prescrizione dell’intervento. Comunque il range di prezzo del trapianto capelli varia da 1500 euro a 7500 euro. Tale prezzo comprende l’onorario del chirurgo, il costo della struttura sanitaria, l’anestesista, il ricovero, le medicazioni e controlli successivi.